Bissi Holding produce, a livello internazionale, energia elettrica da fonti rinnovabili. In un quadro di responsabilità aziendale e di sostenibilità ambientale, persegue importanti opportunità d’investimento volte all'incremento della capacità installata. Gli obiettivi del Gruppo vengono sviluppati attraverso competenze interdisciplinari: identificazione del sito, progettazione preliminare e definitiva, analisi di impatto ambientale, strutturazione delle operazioni di finanziamento, costruzione ed esercizio degli impianti.

Gli impianti hanno una produzione su base annuale di 212 milioni di chilowattora prodotti da acqua, sole e vento, sono in grado di soddisfare i consumi di 182 mila persone e di evitare l'emissione in atmosfera di 15 milioni di chilogrammi di anidride carbonica.

Il progetto societario di potenziare la capacità installata è perseguito nella convinzione che la produzione di energia da fonti rinnovabili sia uno strumento importante per garantire l’approvvigionamento energetico, l’autonomia e la competitività produttiva dei diversi paesi, e che contribuisca attivamente alla salvaguardia dell’ambiente e a uno sviluppo sostenibile.

Milestones

E’ l’anno dell’inizio: la prima centrale idroelettrica - Alto Mallero, comune di Chiesa in Valmalenco, I - viene messa in servizio. I primi chilowattora di energia rinnovabile vengono prodotti e con loro inizia a concretizzarsi il progetto societario.

A sette anni dalla messa in funzione della prima centrale vengono attivati nuovi impianti idroelettrici: pochi anni contraddistinti da un’importante crescita aziendale e da un dinamismo che segnerà anche lo sviluppo successivo.

Il mercato delle energie rinnovabili guarda con interesse ad altre fonti quali sole e vento: crescono le opportunità di sviluppo di questo settore alternativo all’energia prodotta da combustibili fossili. Sensibile alle aperture del mercato l’azienda inizia a produrre anche energia eolica e fotovoltaica.

Vengono costituite società totalmente controllate in Est Europa e in Sud America: il Gruppo si internazionalizza e inizia a produrre i primi chilowattora esteri.

Prosegue con dinamicità la continua crescita dell’azienda: dal 2013 al 2016 vengono pianificati e messi in esercizio nuovi impianti.

1999

E’ l’anno dell’inizio: la prima centrale idroelettrica - Alto Mallero, comune di Chiesa in Valmalenco, I - viene messa in servizio. I primi chilowattora di energia rinnovabile vengono prodotti e con loro inizia a concretizzarsi il progetto societario.

2006

A sette anni dalla messa in funzione della prima centrale vengono attivati nuovi impianti idroelettrici: pochi anni contraddistinti da un’importante crescita aziendale e da un dinamismo che segnerà anche lo sviluppo successivo.

2008

Il mercato delle energie rinnovabili guarda con interesse ad altre fonti quali sole e vento: crescono le opportunità di sviluppo di questo settore alternativo all’energia prodotta da combustibili fossili. Sensibile alle aperture del mercato l’azienda inizia a produrre anche energia eolica e fotovoltaica.

2013

Vengono costituite società totalmente controllate in Est Europa e in Sud America: il Gruppo si internazionalizza e inizia a produrre i primi chilowattora esteri.

2016

Prosegue con dinamicità la continua crescita dell’azienda: dal 2013 al 2016 vengono pianificati e messi in esercizio nuovi impianti.

Caratterizzata sin dalla sua fondazione da un forte orientamento alla crescita e da una spiccata reattività all’innovazione tecnologica nel campo della produzione di energia sostenibile, Bissi Holding continua a perseguire importanti opportunità d’investimento a livello internazionale.